Oggi vi presento : Openbox di Xiaomi Mi band 4

 

Clicca Sull'Icona E Condividi L'Articolo Sul tuo Social NetWork 😉


Ok lo ammetto, anche io (per curiosità) come tantissimi altri utenti mi sono fatto contagiare da questa piccola band prodotta da Xiaomi. Delineata dal l’intero web come il fenomeno super economico del 2019 per mesi e mesi si è parlato ovunque del nuovo bracciale, a tal punto che la curiosità di provarlo è diventata talmente forte da convincere anche i più scettici ad acquistare la super economica band da polso.

Lo so, …. già si possono trovare online centinaia di unboxing correlati da spiegazioni e test di vario genere, quindi a che pro anche questa?

Ho deciso di recensire in modo schietto e pulito la band, proprio per chiarire la confusione causata da tutte queste recensioni un po’ troppo altalenanti una con le altre.  

  1. Per alcuni e’ sia precisa come conta passi sia come battito cardiaco, mentre per altri non azzecca un numero neanche a pagarla oro.
  2. Per alcuni dura 20 giorni prima di scaricarsi, per altri dopo solo 3 giorni è già sotto carica.
  3. Chi lha trova lenta e poco leggibile, chi invece lha trova addirittura migliore degli smartwach di marca $$$.

Vediamo un po’ chi ha ragione e quali punti vanno a favore o a sfavore di questa piccola band.


Open Box Mi Band 4

A corredo di questa descrizione posto anche una serie di fotografe per poter vedere per bene sia il kit di imballo sia il contenuto dello steso.

Come prima cosa vi parlo della confezione, che al tatto risulta robusta e di un buon materiale. L’ingombro della stessa è poca cosa e gli articoli all’interno sono ben collocati e fissati al loro posto. Colori e dimensioni delle scritte rendono il tutto chiaro e ben leggibile su ogni lato. In fine la grafica abbinata ad un soft touch in rilievo rende il tutto molto gradevole non solo alla vista ma anche al tatto.

Il Contenuto della Box

Aprendo la confezione abbiamo l’essenziale: La nostra band, il cinturino in silicone, le brevi istruzioni anche in ITA e in fine la placca di alimentazione/ricarica.

Piccola parentesi; le mie aspettative prima di aprire la confezione erano più negative che positive poiché condizionate dal prezzo d’acquisto di circa 34.90€ (per la versione Globale nei canali nostrani) che addirittura diventa di 29€ per la versione Globale ordinata direttamente su siti cinesi. Ma con 34 euro cosa mai potranno offrire con questa band???

Aperta la confezione trovo la band avvolta in un sacchettino opaco, piccola, leggera ed elegante grazie alla linearità con cui è stata realizzata (niente cornici strane o bombature fastidiose). Assieme alla band ahimè la placca di ricarica, che tutto sommato è un pugno sull’occhio sia per la dimensione sia per il cavetto USB cortissimo. Se a ciò aggiungiamo il fatto che la placca non ha alimentazione e quindi deve essere abbinata ad una sorgente o ad un alimentatore già in nostro possesso, il tutto rompe un po’ le scatole.

In fine il cinturino in silicone che non e’ per niente male, l’ho trovato al quanto leggero e allo stesso tempo abbastanza rigido sul polso. Indossato ci vogliono solo 15 min per abituarsi alla sua presenza. E cosa importante NON TIRA I PELI ;).


Come funziona

Piccola premessa, i test secondo molti famosi blogger si fanno con giorni e giorni di utilizzo, questo con il fine di verificare una linearità di utilizzo e una certa accuratezza nei dati registrati. Dal mio punto di vista o c’è feeling subito o non ci sarà mai. Quindi bastano poche ore di utilizzo per farsi una valida idea di come funziona l’articolo. A conferma di ciò potrei elencare decine di articoli differenti provati e da subito messi da parte perché mancava quella “scintilla” che mi permetteva di apprezzare l’articolo nei minimi particolari.

Questo con la piccola band 4 non è successo, appena messa al polso è stato come un colpo di fulmine, diciamo pure amore a prima vista e se vi state chiedendo come funziona, posso dirvi che al momento della stesura di questa recensione sono già trascorse 24 ore di utilizzo pesante. L’ho stressata non poco e come stresso io pochi ci riescono. 😉

Per evitare una prolissa disamina ( che online potete già trovare in centinaia di blog ) mi limito a descrivere le mie sensazioni in generale.

Il software l’ho trovato sufficientemente veloce e risponde abbastanza bene allo swipe in tutte le direzioni. Le icone e le descrizioni dei menù/funzioni sono semplici e chiare. Cosa che maggiormente mi ha colpito è la visione del display O-led, chiara e luminosa anche alla luce diretta del sole. Il collegamento Bluetooth di 5^ generazione è rapido e regge una buona distanza dallo smartphone (ottima cosa se vi occorre muovervi lasciando il cell lontano da voi). Ben realizzato il comparto messaggistica, su schermo e con vibrazione di avviso ricevete tutti i messaggi da Wup, Sms, Facebook, Email, Telegram, Instagram ecc. ecc. come sullo smartphone, idem per le chiamate a cui però non si può rispondere. Conteggio passi, battito cardiaco, rilevamento del sonno e modalità sportive proiettano dei dati che vanno sempre presi con le pinze. Per quanto possa essere precisa la band ad ogni utente potrebbe dare risultati differenti a causa dell’utilizzo che ne viene fatto, di conseguenza non mi sento di confermare l’esattezza e la precisione di questi dati. In fine l’abbinamento della band con l’App Mi Fit è più che buona. L’app vi permette di configurare decine e decine di setup al fine di personalizzare quanto più possibile la vostra band, registra una marea di dati (anche durante il vostro sonno) per creare dei report da consultare in qualsiasi momento. Cosa simpatica, l’App vi consente di cambiare le grafiche associate al menù home utilizzando delle watch face divertenti e coloratissime.


Per me è un articolo consigliato e lo reputo un best buy che vale la pena avere al polso. Se vi state chiedendo se vale la pena passare dalla Mi Band 3 alla 4, vi posso garantire che ne vale la pena anche solo per la qualità del nuovo display O-Led.

Le immagini sopra sono un piccolo esempio di alcuni menù, in realtà sono 7 con al loro interno altri menù funzione.


Pro

  • Vestibilità e qualità assemblaggio componenti.
  • Prezzo super conveniente.
  • Riceve tutte le notifiche dal cell
  • Nuovo display OLED che si legge anche sotto al sole.
  • Autonomia della batteria (24 ore di stress e solo 4% di carica persa)  
  • Possibilità di modificare la home con grafiche anche personalizzate.

Contro

  • No GPS integrato.
  • Tracciamento dati passi e attività sport, poco preciso se non abbiniamo il gps del telefono.
  • Le notifiche non si eliminano singolarmente ma tutte in una volta sola.
  • manca over on display.

Dati ufficiali rilasciati da Xiaomi.

  • Display AMOLED 0,95″ (120 x 240 pixel): schermo a colori 24 bit con touch screen, luminosità fino a 400 nits e vetro 2.5D resistente ai graffi
  • Sensore di battito cardiaco (PPG)
  • Sensori: Accelerometro a 3 assi, giroscopio a 3 assi
  • Peso: 22,1 grammi (22,2 grammi per la versione con NFC)
  • Connettività: Bluetooth 5.0 LE, NFC (opzionale)
  • Resistenza all’acqua: impermeabilità fino a 5ATM (50 metri)
  • Batteria: 135 mAh, con autonomia fino a 20 giorni (versione con NFC: 125 mAh, con autonomia fino a 15 giorni)
  • Funzioni: orologio, meteo, notifiche dalle app, controllo musica, monitoraggio di passi, sonno, attività sportive e battito cardiaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares