I Trigger cosa sono? Ma soprattutto chi sono Mr. Master & Slaver ?

 

Clicca Sull'Icona E Condividi L'Articolo Sul tuo Social NetWork ūüėČ

Premessa : Il flash non √® quell’accessorio da utilizzare per scattare foto al buio, se pensate ci√≤, e’ meglio che iniziate a leggere una guida in merito a questo accessorio perch√© siete sulla strada sbagliata. L‚Äôutilizzo del flash √® indispensabile in molti settori della fotografia: in studio (still life, ritrattistica, moda, pubblicit√†),¬†in controluce per schiarire soggetti¬†o per¬†congelare¬†soggetti veloci, come la caduta delle nostre stupende goccioline che rimbalzano.¬†Spesso, anzi nel 90% dei casi il flash¬†√® montato sulla slitta della vostra fotocamera e viene utilizzato per diversi lavori, ma se per caso¬†abbiamo necessit√† di staccarci fisicamente¬†dal flash come facciamo??¬†Come possiamo controllare un flash da remoto? Semplice¬†la soluzione si chiama trigger.

COS‚Äô√ą IL TRIGGER

Il trigger¬†non √® altro che un dispositivo che invia ad un flash wireless o a un altro trigger¬†il comando di lampeggaire, quello che fanno i contatti sulla slitta sopra la vostra reflex. Il trigger pu√≤ anche essere la combinazione di due o pi√Ļ dispositivi, il commander o master¬†(trasmettitore) ed il receiver o slaver¬†(ricevitore/i). I controlli remoti a radiofrequenza sono¬†solitamente posizionati:¬†uno sulla testa della macchina fotografica (il master, dove si installa normalmente il flash esterno) ed il secondo si collega¬†al flash (lo slave). Quando scattate la fotografia, il segnale passa attraverso il master che lo trasmette allo slave. Lo Slave quindi lo trasmette al flash che lampeggia. Il tutto ovviamente in un “lampo” scusate il gioco di parole‚Ķ. ma e’¬†talmente veloce la trasmissione che non ci sono tempi latenti.

A cosa servono il commander ed il receiver?

E per l’occasione¬†prendiamo in esempio i miei semplici economici ma perfettamente funzionanti trigger NeewerFC-16

COMMANDER o MASTER NeewerFC-16

Il commander è il dispositivo che invia il segnale, va collegato alla fotocamera tramite i contatti che solitamente troviamo sopra il mirino (chiamati anche contatti caldi). Questi trasmettitori possono essere utilizzati come dei semplici trigger che comunicano direttamente con flash wireless oppure come accennavo prima nel caso dei NeewerFC-16 possono comunicare con dei receiver, ma se occorre si possono trasformare in uno scatto remoto per la nostra fotocamera. In questo modello specifico abbiamo 4 canali per poter comandare altrettanti slaver compatibili.

RECEIVER o SLAVER NeewerFC-16

Al ricevitore invece √® riservato il compito di intercettare il segnale del commander e trasmetterlo al flash con¬†cui¬†√® collegato. Quindi la sua funzione risulta essere piu’ limitata rispetto a quella del Master.

Il kit dei NeewerFC-16 è ben rifornito di cavi e di attacchi di ogni genere, tutti materiali resistenti e piacevoli al tatto. Sotto una descrizione detagliata

Caratteristiche:

Frequenza: 2.4Ghz

Distanza di funzionamento: fino a 100m

16 canali selezionabili

1/4″ filettatura di montaggio

Velocità di sincronizzazione: 1/250s

Alimentazione elettrica: 2 batterie AA alcalino

Pacchetto include:

1x Trasmettitore

1x Ricevitore

1x Cavo N1

1x Cavo N3

1x Cavo Flash Sync

1x Cavo PC Sync

1x Sync Adattatore

1x Manuale d’istruzioni